Installazione di un impianto di trattamento delle acque reflue

CLIENTE: LA SORGENTE

Recentemente, Idro Group si è occupata dell’installazione di un impianto per il trattamento delle acque reflue per un'importante azienda alimentare milanese. In particolare, il progetto riguarda l’installazione di un impianto di trattamento acque reflue civili con tecnologia MBBR per lo stabilimento di Pessano con Bornago de La Sorgente, azienda alimentare milanese.

Di quale tipo di impianto si tratta?

Quello installato da Idro Group è un impianto di depurazione delle acque reflue con tecnologia MBBR con vasche prefabbricate monoblocco. La capacità totale dell’impianto si attesta sui 50 mc/giorno. L’azienda si è occupata di ogni fase del lavoro, dalla progettazione alla costruzione, dalla posa in opera all’allacciamento alla rete fognaria, oltre alla fornitura dell’assistenza tecnica necessaria.

L’impianto realizzato e i risultati ottenuti

Per il trattamento delle acque reflue in oggetto è stato studiato un impianto di trattamento a ciclo ossidativo totale con tecnologia MBBR, cioè con digestione aerobica dei fanghi ottenuta contemporaneamente alla depurazione dei liquami nella stessa fase di ossidazione.

La sezione di ossidazione è stata progettata con la tecnologia MBBR. Questa consiste in un letto mobile composto da corpi di riempimento in polipropilene con alta superficie specifica che permette di sviluppare una maggiore concentrazione di massa biologica aerobica, diminuendo così il volume necessario per l'ossidazione. Il processo MBBR combina due tecnologie - quella dei processi a fanghi attivi e quella dei processi a biofilm adeso.

Per quanto riguarda le opere murarie relative all'impianto, si sono scelte, in generale, realizzazioni con vasche di tipo prefabbricato monoblocco, riducendo al minimo indispensabile gli interventi "civili" in opera, a vantaggio della rapidità e semplicità di esecuzione dei manufatti stessi.

Tutte le operazioni effettuate nell'impianto sono comandate da un quadro elettrico centralizzato. Ogni componente può essere inserito nel ciclo automatico o disinserito nel caso si renda necessario effettuare operazioni comandate manualmente al di fuori di detto ciclo.

Il risultato finale ha portato la qualità dell’acqua trattata a rispettare la qualità dell’affluente depurato secondo gli standard indicate dalla legge 152/00 - DL258/00 per lo scarico in fognatura.

Condividi su

Impianti utilizzati

Il settore di applicazione