Il trattamento delle acque meteoriche

Codice:
IDRODEPURAZIONE ha messo a punto diverse tipologie di impianti per piccole, medie e grandi superfici.
Le acque pluviali che dilavano le superfici asfaltate quali parcheggi o aree di manovra atte al passaggio o alla sosta dei veicoli rappresentano una fonte importante di inquinamento dei corpi idrici ricettori.
Nell’attraversare l’atmosfera le gocce di pioggia assorbono le sostanze ivi presenti e, se l’atmosfera è inquinata, anche la pioggia si carica di inquinanti (solidi sospesi, sostanze organiche, azoto, fosforo, cloruri, ecc.); una volta raggiunto il terreno le gocce acquisiscono ulteriori contaminazioni a contatto con strade (dovute ad abrasioni di pneumatici e freni, perdite di oli e carburanti, sali anti congelanti…), rifiuti, vegetazione e superfici pavimentate. Oggi, in tutti i paesi, sono state introdotte normative specifiche atte ad accumulare o trattare le acque di prima pioggia che possono provocare inquinamento elevato nei corpi ricettori.
Categoria

Acque di prima pioggia TRATTAMENTO ACQUE PRIMA PIOGGIA

Galleria fotografica
  • Il trattamento delle acque meteoriche 0
  • Il trattamento delle acque meteoriche 1
  • Il trattamento delle acque meteoriche 2
  • Il trattamento delle acque meteoriche 3
  • Il trattamento delle acque meteoriche 4
  • Il trattamento delle acque meteoriche 5
  • Il trattamento delle acque meteoriche 6
  • Il trattamento delle acque meteoriche 7
Divisione

ic-depurazione.gif

Download & share

Via Comina, 39 - I - 20831 Seregno - Monza Brianza - Italy | P.IVA: 00762220960 - C.F. 03768380150 | info@idro.net